assistente vocale ok google

Come funziona Ok Google: segreti e consigli in un’unica guida

Ti piacerebbe avere un assistente vocale che gestisca a 360 gradi tutte le funzioni e le applicazioni presenti sul tuo dispositivo mobile? La risposta è in due parole: Ok Google, il tuo “maggiordomo” tecnologico personalizzato che ti permette di navigare su Internet, postare foto, inviare messaggi Whatsapp ed effettuare telefonate senza neanche toccare il telefono. Ok Google però è molto di più di un semplice assistente ed all’occorrenza può fornirti indicazioni sul traffico, darti suggerimenti sull’abbigliamento, sul miglior forno a microonde, sul miglior colore per la tua cucina o sulla bicicletta più adatta alle tue esigenze. Con un semplice “Ok Google ok Google” puoi entrare nel mondo di Internet senza usare le mani, ma semplicemente utilizzando la tua voce. Nei prossimi paragrafi analizziamo tutto ciò che c’è da sapere su Okay Google: come installarlo, come utilizzarlo e le funzioni disponibili.

Come configurare Ok Google

L’applicazione è disponibile di default nelle Google app di Android. Se non l’hai mai utilizzato vai nel Google Play Store e cerca l’ultimo aggiornamento disponibile, così da installare la versione più recente. Per lanciare l’assistente vocale seleziona la voce “Impostazioni” dal menu in alto a sinistra, verifica che la lingua impostata sia l’italiano, vai nella sezione “Ricerca sul telefono” e abilita l’assistenza vocale su tutte le app. Prima di usare Okay Google imposta anche la “Ricerca dallo schermo”, così per accedere all’app ti basta pronunciare la frase “Ok Google Ok Google”. Dovrebbe bastare un solo “Ok Google” oppure “Ciao Google”, ma come dicevano i Romani “repetita iuvant” (ripetere le cose aiuta). Per attivare l’assistente vocale Google devi entrare nell’app, andare su “Impostazioni” e selezionare il comando “Voce”. A questo punto si apre una schermata in cui devi cliccare su “Rilevamento di Ok Google” ed impostare la spunta sotto la voce “Da qualsiasi schermata”.

Cos’è Ok Google e come funziona

L’assistente Google presente su Google Home è uno speaker con cui dialogare ed a cui porre delle domande oppure inviare dei comandi vocali Android. Lanciare Google Assistant italiano è facilissimo, infatti basta pronunciare la frase “Ok Google” oppure tenere premuto il tasto Home. A questo punto puoi sbizzarrirti in tutte le richieste più disparate come la migliore ricetta per la torta di mele, i fitwatch più gettonati del momento, i film trasmessi nei cinema nelle vicinanze o il miglior ristorante della zona. Per avviare la ricerca vocale devi però avere un device con Android 6.0 Marshmallow, Nougat od Oreo, 1,5 GB di RAM ed uno schermo con risoluzione HD. Google Ok col tempo è in grado di riconoscere le tue abitudini, le tue preferenze e addirittura il tuo modo di parlare così da interpretare il comando vocale molto più velocemente.

Ok Google: comandi personalizzati per ogni utente

ragazza usa assistente vocale

Grazie agli aggiornamenti disponibili puoi personalizzare Ok Google secondo le tue preferenze. Okay Google intende distinguersi dagli altri assistenti vocali come Siri di Apple, Alexa di Amazon e Cortana di Microsoft poiché offre un livello di personalizzazione molto più elevato e svolge funzioni diverse in base al device su cui viene utilizzato. Con l’opzione “Da qualsiasi schermata” si può attivare Ok Google se lo schermo è attivo o se il dispositivo è in carica. Con l’opzione “Sempre attivo” si può avviare l’assistente vocale con schermo attivo o meno.

Quando lo schermo è bloccato con l’opzione “Sblocca con Voice Match” si può pronunciare Ok Google da una schermata di blocco protetta e la voce viene comunque riconosciuta. Puoi chiedere a Google di svolgere operazioni o avviare la funzione“cerca con Google” sui siti web senza sbloccare manualmente il dispositivo. Con l’opzione “Risultati personali” la funzione Google search ti mostra i risultati personalizzati anche con lo schermo bloccato.

Con la funzione “Reimposta modello vocale” puoi reimpostare il suono della tua voce per la ricerca vocale Google. Ti consiglio di provare questa impostazione se Google non funziona e non riconosce la tua voce. Eventualmente puoi anche provare l’opzione “Elimina modello vocale” per permettere a Google di riconoscere la tua voce durante la ricerca vocale.

Come disattivare o limitare Ok Google

Per disattivare Ok Google ti basta aprire l’app Google; cliccare in basso a destra su “Menu” e poi su “Impostazioni”; premere “Voce”, “Voice” Match” e “Rilevamento Ok Google”; disattivare l’opzione “Dall’app Google”. In alternativa puoi limitare le funzionalità di Ok Google rendendolo funzionante solo quando il dispositivo ha l’app Google aperta ed il widget Google nella schermata Home. Per disattivare il rilevamento “Ok Google” al di fuori del widget o dell’app devi aprire l’app Google; cliccare in basso a destra su “Menu” e poi su “Impostazioni”; premere “Voce”, “Voice” Match” e “Rilevamento Ok Google”; disattivare l’opzione “Sempre attivo” o “Da qualsiasi schermata”.

Cosa chiedere a Ok Google

A questo punto scopriamo alcune delle funzionalità più interessanti che ti offre l’assistente vocale di Google. Quando vuoi fare una ricerca su un film, un attore o un evento storico generalmente vai su Google digitando le parole chiave della ricerca o il sito web. Con l’assistente vocale ti basta inviare il comando vocale “Ok Google vai sul sito X” senza alzare un dito.

Puoi anche avviare una chiamata vocale senza cercare nella rubrica, ti basta semplicemente impartire il comando della telefonata aggiungendo ovviamente il contatto da chiamare. All’occorrenza puoi anche inviare un’email o un messaggio pronunciando il nome delle persone da contattare, una funzione molto utile quando guidi poiché ti consente di non staccare le mani dal volante. Con la ricerca vocale “Cerca con Google” puoi conoscere il meteo in tempo reale oppure richiedere il tragitto per arrivare ad una meta specifica.

Per postare le foto su Instagram ti basta impartire il comando “Ok Google pubblica la foto su Instagram”. Quando si tratta di app o di social network con nomi stranieri cerca di scandire bene la parola così da facilitarne il riconoscimento ad Ok Google. Il “maggiordomo personalizzato” ovviamente funziona anche con Whatsapp, il servizio di messaggistica istantanea più diffuso al mondo. Puoi leggere ed inviare messaggi con un semplice comando vocale senza aprire tutte le conversazioni. Infine ricordati che Ok Google è un assistente virtuale basato sull’intelligenza artificiale che però ha dei sentimenti… Non dimenticarti le buone maniere quindi inizia ogni conversazione con “Ciao Google” e finiscila con “Grazie Google”!

Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore