macchina caffè

Come pulire la macchina del caffè

Il caffè, soprattutto per noi italiani, è una bevanda speciale e vogliamo che il sapore sia sempre perfetto. Bevuto la mattina per iniziare la giornata o durante il giorno per concludere un pasto, sorseggiato per una pausa o per intrattenere gli ospiti, raramente il caffè manca nelle nostre case o negli uffici.

Miscele pregiate o più tradizionali, sapori di diverso tipo, gusti forti o delicati provenienti da tutto il mondo: ognuno ha le sue preferenze in fatto di caffè. Ci sono gli intenditori e i semplici amanti; c’è chi lo preferisce amaro, chi dolce; chi con una goccia di latte o accompagnato da un liquore. Il caffè inoltre viene spesso utilizzato per i dolci (il tiramisù è un esempio classico), abbinato a gelati o servito freddo. Insomma, i modi per gustarlo e utilizzarlo non mancano. Le macchine del caffè oggi ci permettono di scoprire qualità diverse: arabico, liberica, robusto, excelsa che si possono preparare in casa come al bar. Ma non è solo la qualità del caffè a fare la differenza: anche la macchina gioco un ruolo essenziale.

Per essere sicuri però che il caffè risulti sempre al meglio, c’è bisogno di curare e pulire correttamente le macchine del caffè. La comune manutenzione della macchina del caffè include anche una pulizia costante. È importante per rimuovere il calcare, contrastare la formazione di incrostazioni, muffe e batteri che daranno inevitabilmente al caffè un cattivo sapore e con il tempo comprometteranno la macchina del caffè rendendola più lenta o rumorosa.

Pulizia della macchina del caffè: alcuni consigli utili

Vediamo come fare per mantenere la macchinetta del caffè sempre pulita.

Pulire la macchina del caffè con l’aceto

Semplice, veloce ed efficace, l’aceto è una soluzione naturale per pulire qualunque macchina del caffè e decalcificarla. Potete utilizzare questo sistema con qualunque macchinetta del caffè. Ecco come fare:

  • rimuovere le eventuali capsule e svuotare il porta-capsule
  • svuotare il serbatoio dell’acqua e gli eventuali residui di caffè (cialde o capsule)
  • riempire il serbatoio a metà con acqua calda e il resto del contenitore con dell’aceto di vino bianco – quindi 50% acqua e 50% aceto
  • posizionare sotto il beccuccio un contenitore capiente che dovrà raccogliere tutto il liquido
  • avviare la macchina del caffè come se la si stesse utilizzando normalmente, ma senza inserire cialde o capsule
  • terminato il processo, versare il liquido nuovamente nel contenitore
  • avviare un secondo ciclo allo stesso modo
  • nel frattempo pulire le parti smontabili della macchina con del comune detersivo per piatti e sciacquare; è consigliabile utilizzare anche un vecchio spazzolino per raggiungere tutti i punti delle varie parti
  • riempire ora il serbatoio con dell’acqua tiepida e far andare la macchina del caffè per un paio di volte in modo da sciacquare tutti i residui di aceto
  • l’esterno della macchina si può pulire utilizzando un panno inumidito con un po’ di acqua e aceto per rimuovere le macchie superficiali

Decalcificare la macchina del caffè con un decalcificante

Il calcare è praticamente inevitabile: si forma in maniera naturale con il riscaldamento dell’acqua, che contiene magnesio e sali di calcio. Anche le migliori macchine del caffè o quelle dei marchi più noti, come Nespresso, DeLonghi, Lavazza o Gaggia, richiedono di essere disincrostate e decalcificate almeno due volte l’anno – la decalcificazione Nespresso è consigliata almeno dopo ogni 300 utilizzi – per rimuovere depositi di calcio e detriti. Alcune di queste macchine hanno una spia luminosa che si accende per avvisare che è necessario avviare la decalcificazione.

Decalcificare la macchina del caffè è un procedimento semplice che richiede un po’ di pazienza, si tratta di alcuni minuti, tra i 20 e i 30 a seconda del modello, ma che migliora il gusto del caffè e prolunga la vita della macchina.

Esistono in commercio dei piccoli kit, delle soluzioni apposite in bustine chiamate decalcificanti, sostanze acide che sciolgono il calcare. Dopo essersi procurati uno di questi prodotti decalcificanti adatto al modello della macchina del caffè da puliare basterà seguire questi passaggi:

  • rimuovere le capsule
  • riempire il serbatoio con acqua fresca
  • sistemare un contenitore capiente per raccogliere tutto il liquido sotto il beccuccio
  • versare la soluzione, ad esempio il Nespresso decalcificante, nel serbatoio con dell’acqua
  • avviare la macchina per il processo di decalcificazione – fare riferimento al manuale, in alcuni casi è necessario tenere premuti tutti i pulsanti per tre secondi – questa fase potrebbe durare diversi minuti (10 o 20 minuti a seconda dei modelli)
  • svuotare il liquido prodotto
  • riempire nuovamente il contenitore con acqua fresca e pulita
  • avviare un nuovo processo
  • uscire dalla modalità di decalcificazione – tenere nuovamente premuti i pulsanti per tre secondi, o fare riferimento al manuale
  • lasciare che la macchina si asciughi per almeno dieci minuti
  • dopo di che, la macchina del caffè sarà pulita dal calcare e pronta per essere usata nuovamente

Per la comune manutenzione della macchina del caffè

  • lavare dopo ogni uso le parti che si possono smontare – possono essere messe in ammollo o in lavastoviglie (da verificare sul manuale di utilizzo della macchina del caffè)
  • assicurarsi che siano ben asciutte prima di riposizionarle
  • decalcificare la macchina del caffè quando si accende la spia luminosa o almeno due volte l’anno

Pulire la macchina del caffè per gustarlo sempre al meglio

Il caffè è una bevanda che tutti amano gustare nelle condizioni migliori. Grazie alle macchine del caffè possiamo ottenere un caffè come al bar, ma per garantire la migliore qualità è importante pulire regolarmente la macchina del caffè. La decalcificazione consentirà non solo di bere un caffè sempre eccellente, ma anche di evitare la formazione di calcare o di batteri che possono compromettere il buon funzionamento delle macchinette da caffè.

Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore