Le migliori Borse Frigo elettriche del 2017

  • Prodotto
  • Voto finale
  • Prezzo
  • Pro
  • Contro
  • Caratteristiche

Come scegliere la Borsa Frigo elettrica

Con le borse frigo elettriche non c’è più bisogno di utilizzare i ghiaccioli congelati: basta peso in più inutile, frustrazioni per non aver messo in tempo il ghiacciolo nel freezer e bibite calde dopo qualche ora. Avere con voi una borsa frigo elettrica da viaggio è davvero una comodità che una volta provata è difficile rinunciarvi.

Pensate solamente alla praticità di fare la spesa presso il vostro supermercato e poter tenere formaggi, affettati, burro, yogurt e altri alimenti al fresco fino a casa!

Nella scelta di una borsa frigo elettriche bisogna valutare un po’ di fattori per trovare il prodotto che faccia davvero il suo lavoro. Certo il prezzo per molti è indice di qualità e in molti casi è vero. Ma prodotti più economici sono davvero così meno performanti di quanto crediamo?

In questa raccolta di recensioni sulle borse frigo prendiamo in considerazione 4 prodotti con fascia di prezzo simile (medio bassa) per aiutarvi nella scelta del prodotto più adatto alle vostre esigenze.

 

DIMENSIONI

Una delle prime cose che notiamo sono le dimensioni e il volume. Siamo tutti d’accordo che più è capiente e meglio è in quanto contiene più viveri, ma ricordiamoci che più è pieno e più è pesante, quindi rende difficile il trasporto. Assicuriamoci che abbia una maniglia comoda e rigida se non addirittura una tracolla.
Contiamo anche che ci vorrà più  tempo a rinfrescare il contenuto e a volte non raffredda bene se la borsa frigo è colma.

1° Consiglio: Se non avete necessità di trasportare grandi quantità puntate a borse frigo di piccole/medie dimensioni , più pratiche da trasportare e collocare in auto/bici.

 

STRUTTURA

La struttura è abbastanza uniformata con ben poche modifiche, possiamo trovare borse frigo rigide in materiale plastico oppure in tessuto. Entrambe le soluzioni sono facili da pulire e mantengono raffreddato in egual modo visto che gli isolanti utilizzati sono quasi sempre gli stessi.
La differenza si nota se vogliamo qualcosa che finito di utilizzare può essere ripiegato, come le borse in tessuto, o se non abbiamo problemi di spazio nel tenere la borsa frigo rigida da qualche parte. Inoltre la borsa rigida se tenuta in macchina mantiene il contenuto intatto e non teme gli urti mentre quella in tessuto si. La borsa in tessuto però può essere riempita “oltre” le proprie capacità, quante volte ci è capitato di riempire la valigia e ti chiuderla con fatica pur di farci star tutto? Con la borsa frigo rigida questo sarebbe difficile, ricordiamoci però che rischiamo di avere un raffreddamento disomogeneo se è troppo piena.

2° Consiglio: Scegliete la struttura tenendo conto della possibilità di urti accidentali e dello spazio che occupa una volta svuotata.

 

ALIMENTAZIONE

Le borse frigo che trattiamo su questo articolo sono alimentate elettricamente, le più comuni hanno l’alimentazione con cavo da 12 V DC per l’automobile, così non dovrete più ricorrere a ghiaccioli per mantenere freschi i viveri. Oggigiorno però può essere scomodo avere l’accendisigari occupato in quanto siamo pieni di dispositivi che necessitano di adattatori DC per la ricarica mentre siamo in viaggio. Alcune borse frigo hanno una presa USB dove è possibile collegare lo smartphone piuttosto che il tablet o il navigatore.
Esistono anche frighi portatili che si possono alimentare con la corrente elettrica domestica AC da 230 V. Questo permette di poter caricare bevande e cibo in anticipo prima di partire ed averle subito fresche, potendo anche usufruire delle prese presenti in hotel o nelle strutture che vi ospiteranno durante il soggiorno.

3° Consiglio: Per quanto riguarda l’alimentazione può essere sufficiente il cavo DC da auto se vogliamo risparmiare qualcosina a parità di volume, ma la comodità del cavo AC è garantita.

 

CAPACITA’ DI RAFFREDDAMENTO

L’ultimo punto, e forse il più incisivo, è la capacità di raffreddamento. Ci sono borse economiche che mantengono fresco il contenuto solo se è fresco in precedenza, oppure ci sono quelle che sono capaci di abbassare anche di 20 °C la temperatura interna rispetto a quella esterna. In una giornata d’estate con 30 °C possiamo avere bevande attorno ai 10-15 °C.
Il numero di ventole presenti incide sulle prestazioni, ma incide anche sulla rumorosità quindi se dovete tenere la borsa frigo nell’abitacolo potrebbe essere fastidioso.
Alcune borse frigo oltre a raffreddare possono anche riscaldare, non si parla di qualche grado perché alcune arrivano a 55-60 °C. Per un costo leggermente superiore potete avere una borsa termica che terrà al caldo panini, pasta, thè ed ogni altra pietanza. Per chi va spesso in montagna a passeggiare o a sciare è sicuramente un valore aggiunto in più.
Ricordatevi però di leggere il manuale d’uso in quanto ci sono degli accorgimenti da seguire per evitare di rovinare sia l’impianto di raffreddamento che di riscaldamento

4° Consiglio: Controllate sempre il numero di ventole e, dove presente, la temperatura dichiarata di raffreddamento. Può aiutarvi molto a capire la qualità del prodotto.

 

torna al menu ↑

Cartrend 80287

La borsa Cartrend 80287 è una praticissima borsa frigo portatile in tessuto completamente lavabile. Grazie alla struttura e alle modeste dimensioni risulta molto leggera e pratica da trasportare, sebbene possa contenere 6 bottiglie da litro.

La tracolla regolabile e le 3 tasche esterne la rendono un’ottima compagna per escursioni, passeggiate e picnic. Con l’isolante in poliuretano tiene per ore al fresco il contenuto.

Questa borsa frigo è una valida compagna di viaggio visto che è dotata di caricatore da 12 Volt da auto. Sarà davvero un comodità poter fare qualche ora di viaggio con la sicurezza di avere delle bibite fredde. La sua capacità di raffreddamento arriva a -15 °C al di sotto della temperatura ambiente, leggermente sotto la media ma sicuramente rinfresca bene.

Questa borsa frigo elettrica portatile occupa poco spazio all’interno della vettura e con il suo cavo di alimentazione da 1,5 metri può essere riposta nei sedili posteriori se

non si vuole occupare l’anteriore. La praticità di questa borsa frigo da viaggio è che può essere ripiegata se inutilizzata così da non occupare spazio e poterla tenere sempre in macchina all’occorrenza.

PER LEGGERE LA RECENSIONE COMPLETA CLICCA QUI

 

Per Acquistarlo subito vai su 

 

torna al menu ↑

Mobicool G30 AC/DC

La Mobicool G30 AC/DC è una tra le borse frigo più capienti in commercio, con i suoi 29 litri di capacità può contenere tutto il necessario per affrontare un lungo viaggio. Infatti è sostanzialmente una borsa frigo elettrica per auto, quindi da lunghi viaggi, ciò non toglie che può essere utilizzata per un picnic o in spiaggia per mantenere le bevande fresche.

Nonostante il notevole volume raffredda molto bene in poco tempo vista la presenza di due ventole, che la rendono leggermente rumorosa ma permette di raggiungere 18 °C sotto la temperatura ambiente.
La struttura rigida consente di mantenere integro il contenuto, ma non abusate dello spazio perchè non c’è la tracolla e rischiate di rovinare la maniglia con troppo peso.

Come già detto la Mobicool G30 AC/DC è progettata per i viaggi in automobile, difatti è presente una porta USB 2.0 sul coperchio che permette la ricarica di dispositivi tecnologici quali tablet, smartphone, navigatore e molti altri. L’idea è sicuramente azzeccata ma tenete conto che ha un limite, l’elettricità fornita dall’accendisigari è per lo più utilizzata per raffreddare la borsa frigo quindi la ricarica dei dispositivi non potrà essere veloce, ma almeno la carica della batteria non diminuisce.

Un’altra comodità è data dalla presenza di un cavo per alimentazione elettrica domestica, infatti si tratta di una borsa frigo elettrica 12v 230v, questo permette di tenere al fresco cibo e bevande già prima di partire, evitando quindi corse dell’ultimo minuto per tirare fuori le cose dal frigo col rischio di dimenticare qualcosa.

PER LEGGERE LA RECENSIONE COMPLETA CLICCA QUI

 

Per Acquistarlo subito vai su 

 

torna al menu ↑

Klarstein Big Picknicker

La Klarstein Big Picknicker è una borsa frigo davvero interessante e poliedrica, ma partiamo dalle cose di base. Pensata per i viaggi in automobile visto il cavo da 12 Volt DC e la capienza da 24 litri. Con la struttura rigida non teme colpi, ma va fatto lo stesso discorso visto in precedenza quindi non riempitela troppo perché diventa molto pesante.

La capacità di raffreddamento massima dichiarata è 18 °C sotto la temperatura ambiente, quindi nella media, e mantiene tutto fresco per ore. È una una borsa frigo elettrica 12v 230v per alimentazione anche da rete domestica, molto comoda per tenere al fresco i viveri prima di partire per il viaggio. In termini di praticità non si può non far notare la presenza di una griglia plastificata che tiene in ordine il contenuto ed evita che le cose pesanti possano schiacciare cose morbide, ad esempio gli alimenti.

Veniamo ora alle sorprese. La Klarstein Big Picknicker ha in dotazione due funzioni, quella normale FULL e quella ECO, quest’ultima è utile soprattutto se teniamo la borsa frigo alimentata di notte e non vogliamo consumare troppa energia, questo influirà sulla capacità di raffreddamento ma riuscirà a raffreddare fino a 13 °C in meno della temperatura ambiente.

Un’altra particolarità è che questa borsa frigo oltre a raffreddare ha anche la possibilità di scaldare. Non si parla di qualche grado ma arriva a ben 65 °C quindi tiene in caldo le vostre pietanze e bevande. Molto utile nei periodi freddi per avere sempre del thè in caldo o del cibo. Comoda anche da portare quando si va sciare ma non tanto per passeggiate in montagna visto che non ha la tracolla e il peso potrebbe essere un ostacolo alla camminata.

PER LEGGERE LA RECENSIONE COMPLETA CLICCA QUI

 

Per Acquistarlo subito vai su 

torna al menu ↑

Mobicool T08 DC

La Mobicool T08 DC è una piccola ma utilissima borsa frigo dal volume contenuto, appena 8 litri. Se le dimensioni sono ridotte la funzionalità è elevata vista la potenza di raffreddamento che arriva a 20 °C al di sotto della temperatura ambiente, leggermente sopra la media.

Dotata di tracolla può essere portata in spalla durante delle passeggiate e dei picnic, forse pesa un po’ troppo a vuoto ma la rigida della borsa termica garantisce una buona conservazione degli alimenti.

Sicuramente le ridotte dimensioni agevolano il trasporto anche ne caso fosse carica di cibo e bevande. Volendo risulta comoda anche per il trasporto di medicinali.

Pur essendo piccola rispetto alla media è progettata per i viaggi in automobile. È a tutti gli effetti una borsa frigo elettrica per auto perché è predisposta ad essere agganciata in con la cintura di sicurezza, ovvero ha una fessura per far passare la cintura di sicurezza in modo da bloccare la borsa frigo al sedile. In più ha 2 porta bevande molto comodi per chi guida e vuole qualcosa da bere a portata di mano.

Purtroppo è disponibile solo l’alimentazione tramite cavo DC da 12 Volt, ma viste le dimensioni si raffredda molto velocemente e per questo modello tutto sommato non è indispensabile poterla caricare prima del viaggio, basta avere l’accortezza di riempirla con viveri già freddi.

Nell’eventualità è facilmente reperibile online un adattatore/trasformatore DC/AC da 12 V a 230 V.

L’ultima caratteristica degna di nota è la possibilità di riscaldare bevande e alimenti, davvero una comodità per avere sempre con se bevande calde, magari durante un soggiorno sulla neve.

PER LEGGERE LA RECENSIONE COMPLETA CLICCA QUI

 

Per Acquistarlo subito vai su 

Login/Register access is temporary disabled